3 Nov 2015

AnnaStyle.it

VINO E AMBIENTE PER UN PROGETTO TUTTO SICILIANO.

Contemporaneità, dinamicità e tecnologia ma anche il saper fare artigianale è la base del successo della famiglia Cusumano, caratterizzata da forti tradizioni e importanti legami con il territorio.
L’azienda sta ottenendo prestigiosi riconoscimenti e sta contribuendo in maniera eccellente alla valorizzazione di tutto il territorio siciliano. Possiede infatti più di 500 ettari di vitigni distribuiti in diverse aree della Sicilia, profondamente diversi tra loro, che conferiscono ai vini la perfetta diversità che li caratterizza.
L’ultima acquisizione nelle contrade dell’Etna alle pendici del vulcano, simbolo di una viticoltura di grande carattere, ostinata ed emozionante, da’ vita al progetto Alta Mora; l’ultima affascinante e appassionante sfida di famiglia che vede a capo il papà Francesco Cusumano e i figli Alberto e Diego, uniti da un’unica grande passione: il “vino” inteso come simbolo di unicità e carattere.
Un progetto in continua evoluzione, a partire dalla costruzione dei muretti a secco delle terrazze di Guardiola e il reimpianto di sette ettari di viti di Nerello Mascalese ad Alberello.
Per la sua stupefacente bellezza, incarna la motivazione e l’ispirazione che ha dato vita al nome Alta Mora.
Un posto magico alle pendici dell’Etna, già depositario implicito di rispetto e ossequio.
La cantina, ubicata nel territorio del comune di Castiglione di Sicilia (esattamente nella frazione di Verzella, in Contrada Pietra Marina) rispetta al massimo questo territorio, cercando di coglierne anche lo spirito. Unici protagonisti il vino e la vinificazione di grande qualità. Per questo la famiglia Cusumano ha scelto di realizzare una cantina ipogea proprio per sottolineare questo obiettivo prioritario del rispetto per la natura e per il paesaggio e che allo stesso tempo permette un ottimo contenimento energetico.
Due etichette, Alta Mora Bianco e Rosso, lanciate oggi sul mercato dall’azienda come seconda annata etnea.
Ma non dimentichiamo che questo magnifico scenario sarà anche la casa del primo Cru Alta Mora che sarà prodotto a fine 2015.

28 Ago 2015

Corriere della Sera, 28 agosto 2015 - Luciano Ferraro

Etna, la vigna nascosta sopra il vulcano

(...) I Cusumano sono una delle famiglie più potenti del vino siciliano. Il padre, Francesco, produceva mosti concentrati per il Nord. Poi la svolta grazie ai figli: ora l’azienda si estende da Palermo a Pachino,  530 ettari e 2,5 milioni di bottiglie (“con il 100% di nostre uve”) e un fatturato di 16,5 milioni nel 2014 (era di 1,6 milioni nel 2001, il primo anno con Diego e Alberto alla guida). L’ultimo avamposto sono i 18 ettari vulcanici (...)

25 Ago 2015

Samstag/Sonntag, 22./23. August 2015, Nr. 192

Gegen alle Widerstände von Ulrike Sauer

Starre Traditionen, überbordende Bürokratie, Kriminalität – nirgends hat Italiens Wirtschaft so große Probleme wie auf Sizilien.
Dennoch hat Diego Cusumano hier in wenigen Jahren eine Kellerei aufgebaut, die exzellente Weine in alle Welt verkauft (...)

Download

23 Lug 2015

GQ Italia, agosto 2015, Cristina d'Antonio

Alta Mora su GQ Italia

Che cosa unisce un compositore israeliano, l'artista Michelangelo Pistoletto e un produttore di vini come CUSUMANO? Un certo punto di vista sulle origini...

Download

30 Giu 2015

Cinematografo.it, 30 giugno 2015, Federico Pontiggia

Cusumano premia Serena Autieri ai Nastri d'Argento per la commedia.

Commedie da brindare, commedie da bere. Sul palco del Teatro Greco di Taormina, Serena Autieri ha ricevuto da Diego Cusumano il Premio Cusumano-Nastri d’Argento per la Commedia (Si accettano miracoli di Alessandro Siani) alla 69esima edizione dei riconoscimenti del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani.

Per il terzo anno consecutivo, l’azienda dei fratelli Cusumano ha offerto vini bianchi, rossi e bollicine alla premiazione del 27 giugno a Taormina, trovando nel cinema emozioni molto simili alla propria realtà, fatta di scelte e sfide. Non solo, la tradizione dei Nastri, che storicamente appunto si svolgono a Taormina, enfatizza ancor più le sinergie: la Sicilia, culla dei prodotti Cusumano, Taormina, ai piedi dell’Etna che è ormai diventato una “seconda casa”.

Come? Con la nascita dell’ azienda Alta Mora, arroccata sulle pendici del vulcano, sfida e orgoglio dei fratelli Diego e Alberto, di cui quest’anno si apre ufficialmente la cantina.

Download

20 Giu 2015

Gambero Rosso Editore, Giugno 2015

Gambero Rosso, Speciale Sicilia

Commenti sull'eccezionale annata 2014 in Sicilia con la degustazione En Primeur del nostro Sàgana Tenuta San Giacomo 2014.

Download

9 Feb 2015

Toronto Magazine, February 2015

Syrah 2013 featured in the Toronto Life, Eating & Drinking 2015

"Cusumano's is one of the great syrah values at the LCBO and a category champ at World Wine Award of Canada 2015."

Download